La ferita

E’ trascorso un anno dal disastroso terremoto che ha colpito L’Aquila e tutta l’area circostante. Quel tragico evento, ha reso evidenti le carenze strutturali, ma anche culturali, del nostro modo di rapportarci con il territorio. La mia opinione a riguardo è che si tenda a sottovalutare un’attività che richiede tanto impegno, tante risorse, ma che regala poca visibilità. Così, invece di fare la “manutenzione” del territorio, si preferisce investire il danaro pubblico in grandi e piccole opere, talvolta inutili, talvolta lasciate incompiute, ma che servono ad una classe politica che è perennemente in campagna elettorale.
Ad un’anno di distanza, la tragica notte del 6 aprile 2009, che pure offrì – adesso lo sappiamo – a qualche nostro connazionale, l’opportunità di farsi qualche grassa risata, continua a produrre i suoi tragici effetti. E questo nonostante gli sforzi compiuti.
Io mi auguro che quella comunità – che oggi vive la sua diaspora – possa presto tornare ad essere tale.
E voglio celebrare questa mesta ricorrenza proponendo due video che rappresentano bene come ci si possa occupare della stessa cosa in modi diametralmente opposti, augurandomi che il racconto dei fatti sia sempre ispirato al profondo rispetto delle persone.

 

http://www.youtube.com/watch?v=fluFrhRpQ-w&feature=player_embedded

http://www.youtube.com/watch?v=LNuu3HIHnq8&feature=player_embedded

Annunci

2 thoughts on “La ferita

  1. ero gia' lontana… e a volte mi sento lontanissima.Da qui tutto ha un sapore ed un colore diverso.Non migliore e non peggiore.SOlo diverso.E mi sono persa i vespa i TG, gli speciali, le interviste e lo sfruttamento mediatico.Mi e' rimasta appiccicata qualche immagine della BBC e le interviste che ho visto di un posto lontano.

  2. Già, dal secondo video sembra quasi di augurarsi un terremoto in ogni città…come spesso accade nel montaggio video nei media, si trasmette solo ciò che fa comodo, tagliando il resto. La verità sta sempre in mezzo.Emanuele T.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...