Leggi di razza

A chi oggi si straccia le vesti per quelle che, da più parti, vengono definite “leggi razziali”, voglio ricordare che se, nel passato governo Prodi, le varie forze componenti la coalizione non avessero badato troppo al loro trogolo di consensi, oggi saremmo stati nella fase in cui si sarebbero raccolti i frutti di alcune iniziative importanti (liberalizzazioni, lotta all’evasione, ecc.) che avrebbero permesso di affrontare il momento di crisi globale con maggiore serenità, e Berlusconi sarebbe stato un “utilizzatore finale” tra i tanti che circolano nel nostro paese. E’ probabile che anche un governo di sinistra avrebbe dovuto affrontare il problema dell’immigrazione clandestina, ma lo avrebbe fatto certamente con uno spirito assai meno razzista e xenofobo della Lega e della allegra combriccola dei suoi alleati.

A chi invece si gloria di avere finalmente una legge che risolve il problema, voglio solo ricordare che siamo stati, e siamo tutt’ora, un paese di emigranti. L’emigrazione è un fenomeno talmente diffuso che penso non ci sia neppure una famiglia, in Italia, che nel passato o nel presente non abbia fatto esperienza diretta di  questo problema. Mi chiedo cosa sarebbe accaduto se tutte le nazioni in cui i nostri connazionali hanno dovuto trasferirsi in cerca di miglior fortuna avessero assunto un atteggiamento simile a quello di questo governo.

Ma questo non è che l’inizio: fra un po’ saremo fermati per strada da nostri concittadini che controlleranno i nostri movimenti (un po’ come le milizie fasciste del ventennio). Io non credo che questo aumenti la nostra sicurezza, cosi come non è servita, da questo punto di vista, la nuova giunta di Roma, nonostante la campagna elettorale di Alemanno fosse stata incentrata proprio su questo tema. E poi, non venite a raccontarmi che chi sceglie una tale forma di volontariato ha tutti i venerdì al loro posto!

Qualche settimana fa abbiamo perso una buona opportunità per ridimensionare la Lega e per mettere al riparo i futuri governi dalla malattia che ha fatto finire prematuramente tutti i governi di sinistra.

Annunci

3 thoughts on “Leggi di razza

  1. chissà poi perchè quando si parla di sicurezza si pensa unicamente agli immigrati…. un buon risultato per questo governo.

    Per tutti gli altri contenuti del termine sicurezza è buio!

    Sicurezza sociale?
    Sicurezza economica e soprattutto bancaria, dico io, ai ladri dei famosi bond ancora nulla e nemmeno per i famosi paradisi fiscali ancora nulla è disposto.

    Ma algi italiani evidentemente va bene così, no?

  2. @storie

    Ci pensavo proprio oggi: quando si parla di delinquenza si pensa a chi ti entra in casa o a chi ti punta contro un coltello, ma la nostra insicurezza deriva anche (e soprattutto) da chi truffa, da chi specula, da chi stupra il territorio confidando nell’immancabile condono, da chi evade il fisco, insomma, da chi se ne infischia delle regole e -in tal modo- mina alle sue fondamenta la convivenza civile…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...