Ma quale stress?!

Ho trascorso le mie vacanze nel Salento. Sbaglierò, ma l’idea che mi son fatto è quella di una “terra di eccessi”. Tutto mi è sembrato sovrabbondante: il senso di ospitalità e la gentilezza della gente, i sapori, gli odori, la purezza del mare, la bellezza dei borghi e delle campagne, le decorazioni dei monumenti e – purtroppo – anche alcune situazioni di povertà e di disagio.

Tra le immagini più belle che resteranno impresse nella mia memoria c’è di sicuro il lavoro del signor Belligiani Senior, ceramista a S.Pietro in Lama, a due passi da Lecce. Lui è stato così cortese da lasciarsi riprendere, e così adesso sono in grado di condividere con i visitatori del blog la sua straordinaria maestrìa.

Continuo a riguardare le immagini, e rifletto sul senso di pace e serenità che l’artigiano manifesta attraverso l’armonia dei suoi gesti millenari. Inevitabile ed impietoso il paragone col nostro modo di lavorare, con la competizione ossessiva, con la standardizzazione industriale, coi cosiddetti “nuovi lavori” del genere “addetto al call center”…

Eppure queste forme di artigianato, che -secondo me-  sconfinano frequentemente nell’arte, vanno via via scomparendo.

Sono queste le cose che mi fanno dubitare di ciò che definiamo “progresso”.

Annunci

5 thoughts on “Ma quale stress?!

  1. Sai che il Salento è stata la meta del mio viaggio di nozze?
    Tra l’altro ci sono stata ad Ottobre, quindi in epoca non vacanziera…che meraviglia…ci tornerò! (però anche la montagna in Estate…mica male)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...