(F)Estate

E’ arrivata la bella stagione. Non pretendo che tutti siano d’accordo con me, ma l’estate è – senza alcun dubbio – la stagione che preferisco. Mi piace per tante ragioni: la straordinaria varietà dei frutti, i colori, gli abiti leggeri, i giorni lunghi e quieti delle vacanze, il tempo trascorso in famiglia, il mare le passeggiate…. e per me, l’estate significa soprattutto MUSICA. Musica suonata, ascoltata, vista, toccata, gustata.
Inizia infatti la stagione dei festival, dei concerti nei grandi spazi, delle sagre, delle feste di paese, tutte occasioni per fare o per ascoltare musica dal vivo: il mio divertimento più grande.
In questa stagione, l’Italia viene attraversata da una miriade di piccoli e grandi eventi musicali di ogni genere, dalla classica al folk, dalle orchestre sinfoniche a quelle di liscio.
Mi soffermerò sui generi che mi sono più congeniali, ma -vi assicuro- ce n’è per tutti i gusti.
Partiamo dai grandi eventi.
Umbria Jazz, come sempre, ha un nutritissimo e splendido programma, fitto fitto di stelle di prima grandezza. Quest’anno si apre il 6 luglio con George Benson e Al Jarreau e prosegue con la splendida voce di Dionne Warwick. Segue Keith Jarrett, in trio con Gary Peacock e Jack DeJonnette, e un grande vecchio del soul come Solomon Burke. Ad Umbria Jazz si può ascoltare il nuovo, con Pat Metheny e Brad Meldau insieme alla “storia” del Jazz, rappresentata – in questa edizione – dai sassofonisti  Sonny Rollins e Ornette Coleman.
Coleman è ospite di un altro grande festival Jazz, quello di Roccella Jonica. Seguo da anni questa straordinaria kermesse curata dal contrabbassita Paolo Damiani, e (per molte edizioni) anche dal “lupo” Stefano Benni. “Rumori Mediterranei” è uno straordinario laboratorio di idee in cui la musica si fonde con altre forme d’espressione, Teatro, Danza, Poesia. Di anno in anno, l’area geografica del festival, si è allargata a tutta la locride coinvolgendo anche il capoluogo.
Non potrò spostarmi né in Umbria, né nella amatissima Calabria. Così vedrò di “intercettare” chi passa dalle mie parti.
Una rapida carrellata sulle anticipazioni attualmente disponibili potrà tornare utile a qualche visitatore mio conterraneo, ma anche ad altri che, cercando negli “official sites” degli artisti, potranno scoprire se i rispettivi tour comprendano date “comode” per trascorrere una bella serata d’estate con musica e stelle a profusione.
A fine giugno parte  “Bari in Jazz” , una manifestazione che si avvale della direzione artistica del sassofonista barese Roberto Ottaviano e che propone un autentico genio delle percussioni, l’indiano TRILOK GURTU (27 giugno). Si prosegue con il  “Salt Art Festival”  di Margherita di Savoia (FG) che ospita due pianisti d’eccezione, il cubano OMAR SOSA (8 luglio) ed ENRICO PIERANUNZI che insieme alla cantante ADA MONTELLANICO proporrà un omaggio alla musica di Luigi Tenco (7 luglio).
Gli organizzatori del “Beat-Onto jazz festival”  annunciano che a Bitonto (BA) suoneranno il sassofonista BOBBY WATSON e il percussionista RAY MANTILLA  (2 agosto) e il chitarrista MIKE STERN con la sua band (5 agosto).
Nessuna notizia ancora dagli altri luoghi che frequento abitualmente a caccia di musica. Non ho ancora rintracciato il programma dell’estate Biscegliese, che l’anno scorso ha proposto grandi eventi (l’ultima data del tour europeo di BB KING e un entusiasmante concerto degli  INCOGNITO), né conosco il programma del festival Jazz di Barletta, che nelle passate edizioni ci aveva proposto, tra gli altri, John Scofield e  Brad Meldau.
A Trani, la nuova giunta non avrà avuto ancora il tempo materiale di stilare il cartellone estivo, ma confido che venga confermato il livello delle passate edizioni: indimenticabile il concerto di STEWARD COPELAND e divertente la rassegna “Pugljazz” , dedicata ai jazzisti pugliesi.
E’ ancora presto per conoscere gli ospiti del “Talos Festival”, che si tiene a settembre a Ruvo di Puglia (BA) e che chiude solitamente in modo scoppiettante, la mia estate in musica.
Ma l’estate è appena incominciata. Dicono che sarà lunga… e calda.
Annunci

2 thoughts on “(F)Estate

  1. ciao….. a proposito di musica… lo sai che c’è un gruppo che si chiama COLORISONORI? anto ha un loro cd, che comprò una domenica mattina al mercato di PortaPortese un pò – dice lui – ubriaco…. lo stiamo ascoltando, e devo dire che non è niente male, ricorda un pò i “Dirotta su Cuba”. alla prossima occasione lo ascoltiamo insieme

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...