Strana coincidenza.

Oriana Fallaci ci ha lasciato qualche giorno fa, proprio mentre andava montando la polemica sulle parole pronunciate dal Papa durante l’ultima trasferta nella sua terra natale, e oggi balzano sulle prime pagine dei giornali le minacciose reazioni dei fondamentalisti islamici che avvalorano le tesi sostenute dalla scrittrice negli ultimi anni della sua vita.
 
Proprio ieri, in treno, due ragazzi commentavano queste notizie e attribuivano la colpa al Papa: "non doveva"…"avrebbe fatto meglio a…".
Insomma, ho avuto la netta impressione che, di fatto, stiamo già subendo una censura strisciante e potente da parte di questi inqualificabili soggetti.
 
Non è giusto generalizzare: gli islamici che conosciamo, che vivono al nostro fianco, che mandano i loro figli nelle stesse scuole dei nostri, che si curano nei nostri ospedali, che lavorano con noi sono, per la stragrande maggioranza, gente che non farebbe del male ad una mosca. Altrettanto pacifica è la maggioranza degli islamici che conosciamo meno, quelli che non hanno avuto la necessità di emigrare.
 
Ma è proprio questo il punto: la maggioranza non conta nulla!
 
Conta il parere di Al Quaeda, che afferma il suo potere con la vigliaccheria, conta l’opinione dei capi politici e religiosi, che negano ai loro popoli i più elementari diritti civili.
 
Gli ultimi pamphlet della Fallaci, tra qualche eccesso dovuto al suo carattere tenace e passionale, ci avevano già messo in guardia riguardo a tutto ciò.
 
Non solo il Papa, nel suo ruolo di capo religioso, ma chiunque (incluso Calderoli) ha il diritto di esprimere le proprie opinioni senza sentirsi ricattato, senza subire questa subdola forma di censura odiosa e violenta. E il fatto che qualcuno possa sentirsi offeso non giustifica reazioni aggressive né autorizza a farsi "giustizia" da se.
Annunci

2 thoughts on “Strana coincidenza.

  1. Mi hai fatto venire in mente, come tutte le notizie – mi sembra – vengano gonfiate.
    Spesso mi chiedo, se il clima di paura-censura non è alimentato dai media e da come stanno passando le notizie, da come si affrontano certi argomenti ormai delicatissimi… mi sembra si stia lavorando per diffondere più paura possibile … se non ricordo male la gente quando ha paura è più manovrabile …
    Mi hai fatto venire in mente un pò di cose, ma questo è lo spazio per un commento non il mio blog!
    ciao carino! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...